Breakfast Talkmondo TED

In momenti di grande cambiamento e decisioni da prendere: pensa come se fossi una madre.

In momenti di grande cambiamento e decisioni da prendere è utile pensare come una madre. Da quando nel 2013 mi sono imbattuta per caso nei TED talks è stato davvero amore a prima vista! Molti dei talk che ascolto offrono spunti e punti di vista che poi scelgo di approfondire. Sono scintille che possono accendere una miccia!

Oggi mi sono presa 10 minuti per ascoltare Yifat Susskind, attivista per i diritti delle donne, in particolare le più disagiate.

Yifat Susskind in un suo intervento TED:

Ammiro la sua forza e coraggio. Siccome il talk non è ancora stato sottotitolato in italiano, ho deciso di pubblicare la traduzione. Mi scuso sin da ora per eventuali imprecisioni! Spero che possa aiutare anche altri a riflettere sul ruolo che ognuno di noi ha ed avrà nel creare un mondo diverso, passo dopo passo, mano a mano che potremo uscire di casa, riaprire le aziende, i negozi. E dovrà affrontare le decisioni da prendere.

Nulla sarà più come prima, da Y.N. Harari a Armani da A. Baricco ai  grandi filosofi lo ripetono sulle pagine dei giornali giorno dopo giorno (ecco anche un articolo interessante del The Guardian se fossi interessato!)

Quello che possiamo fare è adoperarci per scelte migliori, più eque e rispettose dell’umanità e della terra stessa.

Da dove partire?

Ecco il punto di vista di Yifat Susskind: possiamo partire dal pensare come una madre.

Una mattina, 18 anni fa, sono uscita dalla metropolitana di New York City in una bella giornata di settembre. Il sole era caldo e luminoso, il cielo era di un azzurro limpido e perfetto. Portavo mio figlio di sei mesi in uno di quei marsupi frontali, così poteva osservare il mondo.

E quando ho girato a destra sulla Sixth Avenue, quello che ha visto è stato il World Trade Center in fiamme.
Non appena ho capito che si trattava di un attacco, la prima cosa che ho fatto, senza nemmeno pensarci davvero, è stata quella di prendere il mio bambino e girarlo dall’altra parte.
Non volevo che vedesse cosa stava succedendo. E ricordo solo di essermi sentita così grata che fosse ancora così piccolo da non dovergli dire che qualcuno lo aveva fatto apposta.
L’11 settembre è stato come attraversare un confine, un confine ostile in un territorio pericoloso e inesplorato. Il mondo si trovava improvvisamente in un nuovo posto, terrificante, ed io ero in questo posto come una nuova madre. Ricordo i miei pensieri che si alternavano tra “Come potrò proteggere questo bambino?” a “Come faccio a dormire un po’ ?”

Bene, mio ​​figlio ha appena compiuto 18 anni, insieme a milioni di altre persone che erano bambini l’11 settembre. E in quel periodo, ci siamo tutti incrociati in questo territorio ostile e inesplorato di crisi climatica, di guerre senza fine, di crolli economici, di profonde divisioni politiche, delle molte crisi nel mondo che non ho bisogno di elencare, perché ogni singolo giorno alimentano le notizie. Ma c’è qualcosa che ho imparato in questi 18 anni di genitorialità e nei miei anni alla guida di un’organizzazione globale per i diritti delle donne. C’è un modo per affrontare queste grandi crisi nel mondo senza sentirsi sopraffatti e disperati. È semplice ed è potente:

È pensare come una madre.

Ora, per essere chiari, non devi essere una donna o un genitore per farlo.

Pensare come una madre è un obiettivo disponibile a tutti.

Il poeta Alexis De Veaux scrive:

la maternità non è semplicemente il processo organico di dare alla luce. È una comprensione dei bisogni del mondo”.

Ora, è facile concentrarsi su tutti gli ostacoli che ci sono tra i nostri desideri ed il rendere questo il mondo che vogliamo: avidità, disuguaglianza, violenza.

Sì, c’è tutto questo.

Ma c’è anche la possibilità di:

piantare un seme, un seme diverso e coltivare ciò che vuoi vedere crescere, anche nel mezzo della crisi.

Majid dall’Iraq lo capisce. Tinteggia case di professione e un uomo che crede profondamente nella parità di diritti per le donne. Quando l’ISIS ha invaso l’Iraq settentrionale dove vive, ha lavorato con un’organizzazione femminile locale per aiutare a costruire una ferrovia sotterranea, una rete di fuga per attivisti per i diritti delle donne e persone LGBTIQ che sono state prese di mira. E quando ho chiesto a Majid perché ha rischiato la propria vita per mettere in salvo le persone, mi ha detto: “Se vogliamo un futuro più luminoso, dobbiamo costruirlo ora nei tempi bui in modo che un giorno possiamo vivere nella luce “. Questo è il lavoro della giustizia sociale, ed è quello che fanno le madri.

Agiamo nel presente con un’idea del futuro che vogliamo realizzare.

All’inizio tutte le idee migliori sembrano impossibili.

Ma nella mia esistenza abbiamo visto la fine dell’apartheid, l’affermazione che i diritti delle donne sono i diritti umani, l’uguaglianza del matrimonio, la caduta dei dittatori che hanno governato per decenni e molto altro ancora. Tutte queste cose sembravano impossibili fino a quando le persone non si sono attivate per farle accadere e poi, quasi immediatamente, sembravano inevitabili.

Quando stavo crescendo, sia che fossimo bloccati nel traffico o che stessimo affrontando una tragedia familiare, mia madre diceva: “Sta per succedere qualcosa di buono, semplicemente non sappiamo ancora cosa sia”. Ora, ammetterò che io e i miei fratelli ci prendiamo in giro per questo, ma la gente mi chiede sempre come affrontare la sofferenza che vedo nel mio lavoro nei campi profughi e nelle zone disastrate, e penso a mia madre e quel seme di possibilità che ha piantato in me. Perché, quando credi che qualcosa di buono sta arrivando e fai parte del farlo accadere, inizi a essere in grado di vedere oltre la sofferenza a come potrebbero essere le cose.

Certo, riuscire a immaginare un futuro come questo non è la stessa cosa che sapere cosa fare per realizzarlo, ma anche pensare come una madre può essere di aiuto.

Alcuni anni fa, l’Africa orientale è stata colpita da una carestia e le donne somale che conosco hanno camminato per giorni portando i loro bambini affamati in cerca di cibo e acqua. 250.000 persone morirono e metà di loro erano neonati e bambini piccoli. E mentre questa catastrofe si svolgeva, gran parte del mondo distolse lo sguardo.

Ma un gruppo di donne contadine in Sudan, tra cui Fatima Ahmed – è quella che ha le pannocchie in mano – ha sentito parlare di quello che stava succedendo. Allora misero insieme i soldi accantonati dal guadagno del loro raccolto e mi chiesero di inviarli a quelle madri somale. Ora, questi agricoltori avrebbero potuto decidere di non avere il potere di agire. Si stavano a malapena riuscendo da soli, alcuni di loro. Vivevano senza elettricità, senza mobili. Ma lo hanno superato.

Hanno fatto quello che fanno le madri: hanno visto sé stessi come la soluzione e hanno preso provvedimenti.

Lo fai sempre se hai figli. Prendi decisioni importanti sulla loro assistenza sanitaria, sulla loro educazione, sul loro benessere emotivo, anche se non sei un medico, un insegnante o un terapista. Riconosci ciò di cui tuo figlio ha bisogno e ti fai avanti per offrirti il ​​meglio che puoi.

Pensare come una madre significa vedere il mondo intero attraverso gli occhi di coloro che sono responsabili delle persone più vulnerabili.

E non siamo abituati a pensare agli agricoltori come a dei filantropi, ma quelle donne stavano praticando il significato profondo della filantropia: l’amore per l’umanità.

Cos’è alla base del pensare come una madre non dovrebbe essere una sorpresa:

è l’amore.

Perché l’amore non è solo un’emozione.

È una capacità, un verbo, una risorsa infinitamente rinnovabile – e non solo nelle nostre vite private. Riconosciamo l’odio nella sfera pubblica. Giusto? Discorsi di odio, crimini di odio.

Ma non l’amore. Cos’è l’amore nella sfera pubblica?

Bene, Cornel West, che non è una madre ma pensa come una madre, lo dice meglio:

La giustizia è come appare l’amore in pubblico”.

E quando ricordiamo che ogni scelta politica è una espressione dei valori sociali, l’amore si distingue come quel valore altissimo, quello che è in grado di essere responsabile per il più vulnerabile tra noi.

E quando posizioniamo l’amore come una sorta di faro nel processo decisionale, otteniamo nuove risposte a domande sociali fondamentali quali: “A cosa serve l’economia?” “Qual è il nostro impegno nei confronti di coloro che sono nella tormenta?” “Come accogliamo quelli che arrivano ai nostri confini?”

  • Quando pensi come una madre, dai la priorità ai bisogni di molti, non ai capricci di pochi.
  • Se pensi come una madre, non costruisci una diga intorno alla proprietà sulla spiaggia, perché ciò dirotterebbe le acque alluvionali verso le comunità ancora esposte.
  • Quando pensi come una madre, non provi a perseguire qualcuno per aver lasciato l’acqua per le persone che attraversano il deserto.
Perché sai che la migrazione, proprio come la maternità, è un atto di speranza.

Ora, non tutte le madri pensano come una madre.

Quando  si sono trovati davanti ad una scelta, alcuni di noi hanno fatto quella sbagliata, nascondendosi dietro le armi o il filo spinato o il privilegio di rifiutare il resto del mondo, pensando di poter trovare la propria strada verso la salvezza in una sorta di scialuppa di salvataggio armata ,alimentata dal razzismo e dalla xenofobia. Non ogni madre è un modello, ma tutti noi abbiamo una scelta.

Salteremo su quella scialuppa di salvataggio armata o lavoreremo insieme per costruire una nave madre che possa trasportare tutti? Sai come costruire quella nave madre, come riparare il mondo e alleviare la sofferenza. Pensa come una madre.

Pensare come una madre è uno strumento che tutti possiamo usare per costruire il mondo che vogliamo.”

Prendiamoci questo tempo per pensare, e scegliere come agire in questo prossimo futuro che ci aspetta e siamo chiamati a costruire insieme.

La mia speranza: che compassione, gentilezza e lungimiranza ci guidino.

A presto.

Cinzia

Leggi anche un altro articolo che parla di questo momento: lavoro smart, lavoro agile.

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Cookie Policy di www.cinziaxodo.com
I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del Servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Quando l’installazione di Cookies avviene sulla base del consenso, tale consenso può essere revocato liberamente in ogni momento seguendo le istruzioni contenute in questo documento.
Cookie tecnici e di statistica aggregata
Attività strettamente necessarie al funzionamento.
Www.cinziaxodo.com utilizza Cookie per salvare la sessione dell'Utente e per svolgere altre attività strettamente necessarie al funzionamento di www.cinziaxodo.com, ad esempio in relazione alla distribuzione del traffico.
Attività di salvataggio delle preferenze, ottimizzazione e statistica
Www.cinziaxodo.com utilizza Cookie per salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'Utente. Fra questi Cookie rientrano, ad esempio, quelli per impostare la lingua e la valuta o per la gestione di statistiche da parte del Titolare del sito.
Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero installarne
Alcuni dei servizi elencati di seguito raccolgono statistiche in forma aggregata ed anonima e potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal Titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.
Gestione dei tag
Questo tipo di servizi è funzionale alla gestione centralizzata dei tag o script utilizzati su www.cinziaxodo.com.
L'uso di tali servizi comporta il fluire dei Dati dell'Utente attraverso gli stessi e, se del caso, la loro ritenzione.
Google Tag Manager (Google LLC)
Google Tag Manager è un servizio di gestione dei tag fornito da Google LLC.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: Stati Uniti – Privacy Policy. Soggetto aderente al Privacy Shield.
Ottimizzazione e distribuzione del traffico
Questo tipo di servizi permette a www.cinziaxodo.com di distribuire i propri contenuti tramite dei server dislocati sul territorio e di ottimizzare le prestazioni della stessa.
I Dati Personali trattati dipendono dalle caratteristiche e della modalità d’implementazione di questi servizi, che per loro natura filtrano le comunicazioni fra www.cinziaxodo.com ed il browser dell’Utente.
Vista la natura distribuita di questo sistema, è difficile determinare i luoghi in cui vengono trasferiti i contenuti, che potrebbero contenere Dati Personali dell’Utente.
Cloudflare (Cloudflare Inc.)
Cloudflare è un servizio di ottimizzazione e distribuzione del traffico fornito da Cloudflare Inc.
Le modalità di integrazione di Cloudflare prevedono che questo filtri tutto il traffico di www.cinziaxodo.com, ossia le comunicazioni fra www.cinziaxodo.com ed il browser dell’Utente, permettendo anche la raccolta di dati statistici su di esso.
Dati Personali raccolti: Cookie e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio.
Luogo del trattamento: Stati Uniti – Privacy Policy.
Protezione dallo SPAM
Questo tipo di servizi analizza il traffico di www.cinziaxodo.com, potenzialmente contenente Dati Personali degli Utenti, al fine di filtrarlo da parti di traffico, messaggi e contenuti riconosciuti come SPAM.
Google reCAPTCHA (Google Inc.)
Google reCAPTCHA è un servizio di protezione dallo SPAM fornito da Google Inc.
L'utilizzo del sistema reCAPTCHA è soggetto alla privacy policy e ai termini di utilizzo di Google.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: Stati Uniti – Privacy Policy. Soggetto aderente al Privacy Shield.
Statistica
I servizi contenuti nella presente sezione permettono al Titolare del Trattamento di monitorare e analizzare i dati di traffico e servono a tener traccia del comportamento dell’Utente.
Google Analytics con IP anonimizzato (Google Inc.)
Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di www.cinziaxodo.com, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google.
Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario.
Questa integrazione di Google Analytics rende anonimo il tuo indirizzo IP. L'anonimizzazione funziona abbreviando entro i confini degli stati membri dell'Unione Europea o in altri Paesi aderenti all'accordo sullo Spazio Economico Europeo l'indirizzo IP degli Utenti. Solo in casi eccezionali, l'indirizzo IP sarà inviato ai server di Google ed abbreviato all'interno degli Stati Uniti.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: Stati Uniti – Privacy Policy – Opt Out. Soggetto aderente al Privacy Shield.
Dominio e Server
Netsons.com Network  è un servizio di hosting fornito da Netsons, dove il sito cinziaxodo.com viene visualizzato.
Provider per il sito in questione:
Netsons s.r.l.
CF/P.IVA 01838660684
Sede Legale: Via Tirino 99
65129, Pescara, Italia
Telefono: 0854510052

Come posso esprimere il consenso all'installazione di Cookie?
In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. L'Utente può trovare informazioni su come gestire i Cookie con alcuni dei browser più diffusi ad esempio ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari e Microsoft Internet Explorer.
Con riferimento a Cookie installati da terze parti, l'Utente può inoltre gestire le proprie impostazioni e revocare il consenso visitando il relativo link di opt out (qualora disponibile), utilizzando gli strumenti descritti nella privacy policy della terza parte o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, l’Utente può avvalersi delle informazioni fornite da EDAA (UE), Network Advertising Initiative (USA) e Digital Advertising Alliance (USA), DAAC (Canada), DDAI (Giappone) o altri servizi analoghi. Con questi servizi è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tali risorse in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.
Titolare del Trattamento dei Dati
Cinzia Xodo - via A Gramsci 14 - 24030 Mozzo, Bergamo
Indirizzo email del Titolare: hello@cinziaxodo.com
Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di www.cinziaxodo.com non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, l’Utente è invitato a consultare la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità di identificazione delle tecnologie basate sui Cookie l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi tramite www.cinziaxodo.com.
Definizioni e riferimenti legali
Dati Personali (o Dati)
Costituisce dato personale qualunque informazione che, direttamente o indirettamente, anche in collegamento con qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale, renda identificata o identificabile una persona fisica.
Dati di Utilizzo
Sono le informazioni raccolte automaticamente attraverso www.cinziaxodo.com (anche da applicazioni di parti terze integrate in www.cinziaxodo.com), tra cui: gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dall’Utente che si connette con www.cinziaxodo.com, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier), l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nell’inoltrare la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta dal server (buon fine, errore, ecc.) il paese di provenienza, le caratteristiche del browser e del sistema operativo utilizzati dal visitatore, le varie connotazioni temporali della visita (ad esempio il tempo di permanenza su ciascuna pagina) e i dettagli relativi all’itinerario seguito all’interno dell’Applicazione, con particolare riferimento alla sequenza delle pagine consultate, ai parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’Utente.
Utente
L'individuo che utilizza www.cinziaxodo.com che, salvo ove diversamente specificato, coincide con l'Interessato.
Interessato
La persona fisica cui si riferiscono i Dati Personali.
Responsabile del Trattamento (o Responsabile)
La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente che tratta dati personali per conto del Titolare, secondo quanto esposto nella presente privacy policy.
Titolare del Trattamento (o Titolare)
La persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali e gli strumenti adottati, ivi comprese le misure di sicurezza relative al funzionamento ed alla fruizione di www.cinziaxodo.com. Il Titolare del Trattamento, salvo quanto diversamente specificato, è il titolare di www.cinziaxodo.com.
Www.cinziaxodo.com (o questa Applicazione)
Lo strumento hardware o software mediante il quale sono raccolti e trattati i Dati Personali degli Utenti.
Servizio
Il Servizio fornito da www.cinziaxodo.com così come definito nei relativi termini (se presenti) su questo sito/applicazione.
Unione Europea (o UE)
Salvo ove diversamente specificato, ogni riferimento all’Unione Europea contenuto in questo documento si intende esteso a tutti gli attuali stati membri dell’Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo.
Cookie
Piccola porzione di dati conservata all'interno del dispositivo dell'Utente.
Riferimenti legali
La presente informativa privacy è redatta sulla base di molteplici ordinamenti legislativi, inclusi gli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679.
Ove non diversamente specificato, questa informativa privacy riguarda esclusivamente www.cinziaxodo.com.

Chiudi